back to » Centrale

Isola di San Pietro - La Caletta

Isola di San Pietro - La Caletta Maurizia Novelli
(2 Voti)

Situata lungo la costa sudoccidentale dell’Isola di San Pietro, questa bella insenatura è orlata ad E da una spiaggia di sabbia bianca, che è la più estesa ed ampia dell’Isola di Carloforte e quindi sempre molto affollata di bagnanti.

Dista circa 7 miglia dal porto di Carloforte, (navigando intorno all’isola in senso orario).

E’ delimitata a N dalla Punta dei Cannoni e a S da Punta Spalmatore.

caletta 2 generale earth

Alle spalle della cala, sulle alture circostanti, sorgono alcune ville, in una delle quali sono state girate delle scene della fiction televisiva “L’isola di Pietro”.

caletta 3 casa fiction

Purtoppo è ben visibile anche un brutto e invasivo albergo la cui costruzione è iniziata molti anni fa e che non è nemmeno mai stato terminato.

Si tratta dell’unico vero scempio edilizio dell’Isola di San Pietro, che per il resto è costruita abbastanza bene, con le sue molte villette immerse nel verde che costellano la campagna e le coste.

caletta 4 albergo

Talvolta la riva della spiaggia è invasa da cumuli di posidonia, portate dalle mareggiate.

Avvicinamento, pericoli

Doppiare ben al largo Punta delle Colonne e l’isolotto Genia dai quali sporgono secche rocciose.

All’ingresso dell’insenatura mantenersi ben al largo da punta Spalmatore e da tutta la sua riva SW dalla quale si protendono ampiamente bassi fondali, come indicato nella seguente immagine dal satellite.

caletta 5 dettaglio

Ancoraggio

L’insenatura è ridossata dai venti di SE, E, NE mentre è completamente aperta a ponente, maestrale e libeccio.

I galleggianti che delimitano la zona riservata alla balneazione sono posizionati parecchio al largo e si è costretti ad ancorare su circa 10 metri di profondità, dove le chiazze di sabbia non sono molto estese e non consentono l’ancoraggio in sicurezza a molte imbarcazioni.

La parte più a N della insenatura è parzialmente riparata da un maestrale leggero da Punta dei Cannoni, ma i fondali sono piuttosto bassi e irregolari.

In alta stagione, considerato l’affollamento di bagnanti, è praticamente impossibile scendere a terra se non a nuoto, con una canoa o con un sup se non prima delle 8 e dopo le 20, orari in cui la spiaggia non è balneabile.

Stessa cosa vale per portare l’eventuale quattrozampe a terra.

Servizi a terra

Il chiosco bar/ristorantino Le Dune serve pranzi semplici e soprattutto aperitivi al tramonto, con vista mozzafiato, ma anche cene a base di carne/pesce alla griglia. Tel.+39 333 521 8858. In alta stagione aperto fino alle 22.

Noleggia ombrelloni, sdraio, sup, canoe.

Alle spalle dell’estremità NE della spiaggia è posizionato un furgoncino/bar.

Fermata del bus che effettua il servizio per Carloforte dietro la spiaggia.

C’è copertura per cellulari e internet.

Considerati l’affollamento ed il tipo di fondale presenti a La Caletta, se non si ama la confusione, con vento di E e SE si può trovare una buona protezione dirigendosi verso l’ancoraggio che offre l’estremità S del Golfo del Becco, immediatamente a N della Punta dei Cannoni, immersi in un ambiente solitario, selvaggio ed imponente.

 caletta 6 punta cannoni

Con maestrale, l’ancoraggio della Caletta diventa insostenibile ed è possibile dirigersi verso l’insenatura Guidi sull’Isola di San Pietro, a Porto Torre Cannai sull’Isola di Sant’Antioco, a Porto Pino, oppure ridossarsi nel porto di Carloforte.

La seguente fotografia ritrae la spiaggia di La Caletta con maestrale moderato entrante.

caletta 7 maestrale

Le seguente fotografie sono state scattate durante un rapido avvicinamento da W di un brutto temporale, che ci ha costretto ad abbandonare l’ancoraggio e a ridossarci nel porto di Carloforte.

caletta 8 temporale

 

 caletta 9 temporale

 

share this item
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube
item hits
Letto 279 volte