back to » Centrale

Sardegna: porto Brandinchi

Sardegna, Porto Brandinchi Sardegna, Porto Brandinchi Maurizia Novelli
(0 Voti)

Immediatamente a S di Capo Coda Cavallo e fino a Punta Sabbatino si apre una ampia e suggestiva baia, a sua volta suddivisa in diverse insenature che offrono acque trasparenti e cristalline e fondali per lo più sabbiosi, che si prestano a comodi ancoraggi.

brandinchi 2 generale earth

Quella più a NE è orlata dalla Spiaggia Salinedda, che tra tutte è la meno frequentata dai bagnanti e che si presta dunque ad un ancoraggio più riservato e meno chiassoso.

Spostandoci ad W si trova Cala Salina Bamba, che ospita un pontile dove è possibile ormeggiare.

Ancora più ad W troviamo Cala Brandinchi orlata dalla bellissima spiaggia omonima, molto apprezzata e frequentata dal turismo di terra, ed infine la Cala di Lu Impostu.

Chiude la rada a SW Capo Sabbatino immediatamente a N del quale si trova il Marina di Puntaldia.

La seguente fotografia ritrae la spiaggia di Brandinchi.

brandinchi 3 spiaggia

Area Marina protetta di Tavolara e Capo Coda Cavallo

Navigando nella zona di Tavolara e Capo Coda Cavallo occorre prima di tutto sapere che vi è stata istituita un’area marina protetta.

Riporto di seguito la ZONIZZAZIONE dell’AMP e la relativa regolamentazione.

brandinchi 4 AMP tavolara capo coda cavallo

 

brandinchi 5 amp regolamento

Di fatto, quindi, in tutta la rada di Porto Brandinchi, che è contenuta nella ZONA C ossia Riserva Generale, la normativa non è particolarmente restrittiva per quanto riguarda la navigazione (attenzione solo alla velocità), e per l’ancoraggio (consentito solo su sabbia e non su alga).

La stessa cosa vale anche per tutte le insenature a N e NW di Capo Coda Cavallo situate in zona C.

Per ulteriori informazioni circa l’AMP, andare al sito.

Avvicinamento, pericoli

Provenendo da N, arrotondare ben al largo l’estremità S di Isola Ruia.

Il passaggio tra l’Isola Ruja e la terra non è percorribile.

brandinchi 6 avvicinamento isola ruia

Prestare attenzione allo scoglio Testa di Moro (segnalato da una meda) situato in posizione piuttosto centrale all’ingresso della rada, da me indicato con un ovale rosso sulla precedente immagine dal satellite e sulla seguente fotografia.

brandinchi 7 meda

Ho indicato con degli ovali rossi la posizione approssimativa dei vari pericoli.

Assolutamente indispensabile, navigando in questa zona e in quella di Capo Coda Cavallo e Tavolara, consultare con cura carte nautiche/GPS.

Ancoraggio

La rada di Porto Brandinchi è molto ospitale per i diportisti.

Infatti la zona dove è possibile ancorare è molto vasta, come è possibile vedere nella seguente immagine dal satellite.

brandinchi 8 dettaglio earth

Ancorare mantenendosi preferibilmente su una profondità da 6 a 10 metri.

Evitare di avvicinarsi troppo a terra perché verso le rive i fondali sono molto bassi.

Il fondo è costituito da una alternanza di sabbia/rocce/alghe e degrada piuttosto dolcemente verso il largo.

La limpidezza dell’acqua consente di individuare senza particolare difficoltà le ampie chiazze di sabbia e facilita l’ancoraggio.

La rada, e soprattutto la sua parte occidentale, costituisce un ridosso per venti di W e NW.

In caso di previsioni di grecale meglio ancorare di fronte alla spiaggia Salinedda, dove anche l’Isola Ruia contribuisce a migliorare il ridosso.

La rada è aperta ai venti di E e SE.

In caso di scirocco o di libeccio spostarsi a N di Capo Coda Cavallo per trovare riparo di fronte alla spiaggia di Capo Coda Cavallo, oppure a Cala Suaraccia (vi abbiamo sostenuto uno scirocco molto forte per due giorni), oppure a Porto Taverna.

brandinchi 9 isola ruja vista dallancoraggio

La spiaggia di Porto Brandinchi è molto conosciuta ed apprezzata e di conseguenza è sempre molto affollata e rumorosa in alta stagione.

L’ancoraggio di Salinedda è certamente il più tranquillo ed è quello che noi preferiamo di gran lunga, anche perché in tender non ci sono problemi ad atterrare nella sua estremità di NE per fare una passeggiata e magari anche portare anche l’eventuale cane a terra.

Porto Brandinchi è anche molto frequentata dalle imbarcazioni che, tempo permettendo, stazionano sempre numerose, facilitate dall’ampiezza della rada e dalla favorevole profondità dei fondali

La seguente fotografia ritrae l’estremità NE della spiaggia di Salinedda.

brandinchi 10 ancoraggio

 Nella seguente immagine si può vedere la spiaggia Salinedda e sullo sfondo L’Isola di Tavolara.

brandinchi 11 ancoraggio

La seguente, infine, è relativa all’ancoraggio di Salinedda.

Nonostante il numero notevole di imbarcazioni, gli spazi tra una barca e l’altra sono ampi.

brandinchi 12 ancoraggio salinedda

Porto Brandinchi offre anche la possibilità di ormeggiare al Pontile di Salina Bamba, oppure di entrare in porto al Marina di Puntaldia.

Servizi a terra

Le belle ed affollatissime spiagge di Brandinchi e Lu Impostu, alle spalle delle quali ci sono degli stagni, sono attrezzate e dispongono di alcuni chioschi bar.

Ormeggio al pontile Salina Bamba e al Marina di Puntaldia.

Pontile Salina Bamba

Tel.+39 331 497 7288

Nella rada immediatamente ad E di Cala Brandinchi, ossia Cala Salina Bamba, è stato installato un piccolo pontile al quale è possibile ormeggiare, dopo aver contattato i gestori e prestando ben attenzione alle profondità.

Acqua ed elettricità disponibili.

brandinchi 13 pontile salina bamba

Per maggiori informazioni andare al sito.

Marina di Puntaldia

Tel.+39 0784 864 590

VHF Ch 9

Il porticciolo turistico di Marina di Puntaldia è situato immediatamente a N di Punta Sabbatino.

brandinchi 14 marina puntaldia dettaglio earth

 L’ingresso è contornato da secche rocciose alle quali prestare molta attenzione e delle quali ho indicato la posizione approssimativa, in rosso, sulla precedente immagine dal satellite.

In avvicinamento passare a 100 metri a S di Isola Ruja e mantenere rotta W per evitare banchi rocciosi e secche.

In giallo ho approssimativamente indicato la rotta di avvicinamento.

Ingresso particolarmente pericoloso con scirocco.

Per ulteriori informazioni, andare al sito.

share this item
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube
item hits
Letto 323 volte