back to » Centrale

Corsica: Girolata

Corsica - Girolata Corsica - Girolata Maurizia Novelli
(1 Vota)

L’ampio Golfo della Girolata, incorniciato da imponenti e selvagge pareti rocciose di rara bellezza, si apre lungo la costa occidentale della Corsica e costituisce una sosta classica per chi circumnaviga la Corsica o si sta trasferendo in Sardegna.

girolata 2 generale earth

Nella parte centrale del Golfo di Girolata si apre l’Ansa di Girolata, un’insenatura ben ridossata da venti di NW, N, NE.

girolata 3 dettaglio earth

Nell’Ansa di Girolata un tempo la sosta era resa difficile dalle caratteristiche del fondale, a tratti basso e modesto tenitore e dal gran numero di imbarcazioni che vi cercavano protezione in caso di maestrale.

L’intreccio delle catene era molto frequente e poteva portare a situazioni difficili, in caso di vento forte.

Ultimamente è stato installato un campo boe, il Port Abri de Girolata, e ora la sosta qui si è fatta decisamente più facile.

girolata 4 ansa dettaglio earth

Avvicinamento, pericoli

L’accesso alla rada è diretto e sicuro.

In avvicinamento è cospicuo il massiccio forte genovese che domina l’ingresso W della insenatura.

girolata 5 forte genovese

 

Nelle manovre (che sono comunque guidate dal personale del campo boe) tener conto che la parte NE della rada è ampiamente ostruita da un basso fondale.

Due boe di colore giallo (una cilindrica e una a cono), delimitano il corridoio di accesso al campo boe.

girolata 6 boe accesso

 

L’Ansa di Girolata è orlata a N da una spiaggia (poco invitante) dalla quale sporgono due pontili utilizzati per lo più da imbarcazioni turistiche.

Non è infrequente trovare delle mucche che gironzolano sulla spiaggia, ritenendola a buon diritto un loro territorio...

Port de Girolata

Tel +33 4 95500252

VHF Ch 9

Il porto è aperto da aprile a ottobre.

In alta stagione conviene prenotare l’ormeggio uno o due giorni prima, specificando il pescaggio della propria imbarcazione.

In avvicinamento chiamare al VHF Ch 9.

Bisogna aspettare fuori dalle boe gialle che arrivino gli ormeggiatori (gentili e disponibili) che conducono al posto assegnato e aiutano nell’ormeggio (predisporre in anticipo le cime di poppa e di prua).

Per ulteriori informazioni, andare al sito

La seguente immagine ritrae il campo boe.

girolata 7 campo boe

 

E’ anche possibile ancorare fuori dal campo boe, su un’ampia zona di sabbia chiara, fondo di 8-10 metri, dove approssimativamente indicato con il simbolo dell’ancora sulla precedente immagine dal satellite.

La zona dove è possibile ancorare, tuttavia, risulta assai più esposta di quella riservata al campo boe e va utilizzata solo in caso di condizioni meteo buone.

Servizi a terra

Bidoni per la raccolta dei rifiuti immediatamente dietro la spiaggia.

Qualche bar e ristorante (piuttosto costoso).

Cosa vedere a terra

Una piccola stradina parte dalla estremità NW della spiaggia e conduce alle poche case che costituiscono il piccolo borgo e al forte.

La breve passeggiata è comunque consigliabile per il bel panorama che si può ammirare dall’alto.

girolata 8 alto

 

girolata 9 alto

 

Infine, se è vero che fare il bagno nell’Ansa di Girolata non è particolarmente invitante in quanto la rada è praticamente stata trasformata in area portuale, è anche vero che in tender, in condizioni di calma di mare e di vento, è facilmente raggiungibile non solo la graziosa spiaggetta posta immediatamente ad E del campo boe, ma anche le tante piccole piacevoli insenature che orlano la rada ad E.

Inoltre ricordo che immediatamente a NW di Punta Scandola inizia lo splendido tratto di costa della Riserva Naturale di Scandola, dalle caratteristiche rocce rosse.

girolata 10 scandola

 

Ansa di Tuara

Immediatamente a SE dell’Ansa di Girolata, si apre il suggestivo ancoraggio dell'Ansa di Tuara, orlata da una spiaggetta. 

girolata 11 ansa tuara dettaglio earth

 

Ancorare su 8-10 metri di fondo, su di un’ampia zona di sabbia.

Protetta da venti da E e NE.

L’ancoraggio, bello e suggestivo, è generalmente più tranquillo di Girolata, anche se meno ridossato dai venti dominanti.

Per maggiori informazioni sull'Ansa di Tuara, andare all'articolo dedicato, nel quale ho ampiamente descritto tale ancoraggio.

share this item
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube
item hits
Letto 4027 volte