back to » Orientale

Isola di Andiparos

Isola di Andiparos Isola di Andiparos Maurizia Novelli
(0 Voti)

L'isola di Andiparos è brulla e bassa, ed è posta  a circa 15 miglia a E dell'isola di Sifnos e immediatamente a W dell'Isola di Paros, dalla quale è separata da un canale stretto e poco profondo.

La rada che separa Antiparos dalla piccola isola di Despotiko è ampia e ben ridossata e offre un ancoraggio sicuro e di grande suggestione.

andiparos 2 earth

La seguente immagine mostra, più in dettaglio, Ormos Despotiko.

andiparos 3 despotiko

Ormos Despotiko è ben protetta dai venti di NW dall'isolotto Tsimindri, da quelli di W  e SW dall'isola Despotiko, da NE e E dall'isola di Andiparos.

Dare ancora in fondo alla rada, a SW dell'isolotto di Tsimindri, su circa 4-7 metri di fondo di sabbia e alga, oppure di fronte alla riva NE, su 5-10 metri di fondo di sabbia e alga, con qualche placca rocciosa.

In entrambi i casi ancorare con molta attenzione, in quanto il fondo, pur essendo prevalentemente sabbioso, in alcuni punti è duro e le marre dell'ancora penetrano con difficoltà.

La tenuta è comunque buona, una volta che l'ancora ha ben agguantato.

Non avvicinarsi eccessivamente alla parte NW della rada, in quanto in quella zona i fondali decrescono rapidamente.

Noi abbiamo sostato due volte ad Ormos Despotiko. La seconda volta ci siamo andati proprio perché era previsto un forte meltemi per diversi giorni, con instabilità e temporali.

Viste le previsioni, per sicurezza abbiamo calato la seconda ancora. Comunque abbiamo sostenuto il vento e il maltempo senza problemi.

La seguente fotografia è stata scattata a Ormos Despotiko, proprio durante un temporale.

andiparos 4 temporale

L'ancoraggio, oltre che sicuro, è anche piacevole e suggestivo.

L'acqua è trasparente, chiara e cristallina e invoglia a fare il bagno, anche se la temperatura dell'acqua è molto spesso rinfrescata dal meltemi...

andiparos 5 ancoraggio

Con il tender si raggiunge facilmente la riva SW della rada (sull'isola Despotiko), dove c'è una chiesetta e accanto ad essa un moletto al quale durante la giornata attraccano barche turistiche.

Accanto al moletto una piccola spiaggetta, che è l'unico punto della rada in cui si riesce a entrare comodamente in acqua per un bagno da riva.

Infatti le rive della rada, sia a S che a N, sono pressoché ovunque orlate da placche rocciose che impediscono di entrare in acqua agevolmente.

Anche la riva N è facilmente raggiungibile con il tender.

Si può attraccare ad alcuni moletti e fare una passeggiata a terra oppure inoltrarsi appena oltre l'isolotto Tsimindri e raggiungere una piccola chiesetta sulla riva NE, dalla quale si gode uno splendido  panorama su tutta la rada.

andiparos 6 chiesetta NE

andiparos 7 panorama

Sempre sulla riva N della rada (ossia sulle sponde di Andiparos) si trova una trattoria proprio sulla spiaggia, accanto a un moletto comodo per attraccare con il tender.

Espone ad essicare pesci e polpi ed ha un aspetto molto invitante.

andiparos 8 trattoria

Un'altra trattoria più all'interno rispetto alla spiaggia.

Nessun negozio per la spesa.

C'è un servizio di autobus che porta al paese di Andiparos, ma ci sono poche corse quindi quando si arriva, è meglio scendere subito a terra e consultare gli orari (sono esposti su un cartello accanto alla trattoria sulla spiaggia), se no non si fa in tempo ad andare e tornare.

Non ci sono taxi che portano in paese.

Avvicinamento

Noi siamo giunti ad Ormos Despotiko provenendo da Sifnos, quindi da SW.

Abbiamo costeggiato prima l'isolotto Strongyli e poi la costa S di Despotiko: lungo questo tratto di costa si apre una piccola insenatura orlata da una bella spiaggia di sabbia chiara (che ho indicato nella foto dal satellite).

In condizioni di calma di vento, è possibile entrarvi, e buttare l'ancora per un bagno, salvo poi spostarsi a Ormos Despotiko per la notte.

La seguente foto mostra l'ingresso a Ormos Despotiko, da SE.

andiparos 9 avvicinamento

Borgo di Andiparos e Canale di Andiparos

andiparos 10 canale

La rada di fronte al paese di Andiparos offre scarse possibilità di ancoraggio in quanto i fondali sono ovunque poco profondi, e lo spazio ai moli è per lo più riservato alle imbarcazioni locali.

Eventualmente ancorare a N o a S del molo su fondo di 2-2.5 m di sabbia e alghe, buon tenitore una volta che l'ancora ha agguantato, evitando di ostacolare le manovre dei traghetti.

Il Canale di Andiparos separa Andiparos da Paros.

Noi l'abbiamo percorso da S a N, provenendo da Ormos Despotiko e diretti a Naoussa sull'isola di Paros.

Poichè c'era un po' di mare, abbiamo preferito non passare a W di Despotiko, ma passare subito a E di Andiparos, anche perché consigliati in tal senso da amici che conoscono bene la zona.

Il passaggio l'abbiamo fatto, comunque, con calma di vento, dopo aver consultato con cura portolano e carta nautica.

Come consigliato dal portolano, siamo passati nella parte E del canale, ossia tra Remmatonisi e Paros, procedendo con gran cautela, con un membro dell'equipaggio a prua.

Siamo passati su fondi di 3,5-4m, ma in un punto il passaggio era veramente molto stretto.

Paesaggio e colori da cartolina, che a dir tutta la verità non ci siamo goduti in pieno, vista l'apprensione…

Sinceramente non mi sentirei di consigliare questo passaggio, che comunque è certamente assolutamente da evitare in caso di vento.

share this item
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube
item hits
Letto 2085 volte