back to » Ricette

Filetto di maiale alle prugne

Filetto di maiale alle prugne Filetto di maiale alle prugne Maurizia Novelli
(0 Voti)

Difficilmente cucino della carne in barca, in estate.Faccio eccezione per questo arrosto, velocissimo da cuocere (quindi si consuma poco gas) e facilmente reperibile come tipo di carne, praticamente ovunque.

Persino in Grecia, alle Cicladi e nel Dodecanneso, il filetto di maiale (surgelato) si trova con facilità.

Le prugne secche si conservano per lunghi periodi e le tengo sempre in cambusa

Ingredienti (per 3-4 persone)

un filetto di maiale del peso di circa 600 – 700 gr

5 o 6 prugne secche denocciolate

qualche fettina di prosciutto crudo, o cotto o di pancetta  (facoltative, le metto quando devo finire un pacchetto iniziato)

un pezzo di burro

rosmarino e alloro (ne tengo sempre qualche rametto che faccio seccare prima di partire, se non ci sono pazienza, il risultato sarà un po' meno aromatico ma comunque ottimo)

quattro patate, come contorno (le patate sono un tipo di verdura che non manca mai nella cambusa, anche perché si conservano a lungo e non c'è bisogno di tenerle in frigo)

sale

pepe

Preparazione

Incidere piuttosto profondamente il filetto nel senso della lunghezza.

Inserire nel taglio 2 fette di prosciutto ( o cotto o pancetta).

Inserire le prugne secche e richiudere il filetto utilizzando del filo da cucina per legarlo a “salame”.

In una padella far soffriggere il burro con il rosmarino e l'alloro e far rosolare il filetto da tutte le parti, a fuoco piuttosto sostenuto fino a quando la carne è bella abbrustolita.

(In pratica far rosolare la carne per circa 5-6 minuti controllando sempre la cottura e girandola spesso).

Salare e pepare.

Sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco e coprire per altri 8-10 minuti.

La carne all'interno deve rimanere rosata, in tal modo sarà tenerissima. Se si fa cuocere troppo diventa asciutta e stopposa.

Il sugo va fatto restringere, magari a padella scoperta per l'ultimo minuto, e non deve essere brodoso.

Nel frattempo bollire 3-4 patate già tagliate a grossi tocchetti in acqua salata.

Quando sono cotte (al dente) scolarle e versarle nella padella con la carne, rimescolarle velocemente in modo che prendano colore e spegnere il fuoco.

In alternativa alle patate si può usare altra verdura di stagione, come i broccoli, le coste, gli spinaci, le carote.

Il sistema è sempre quello di sbollentare le verdure fino a portarle a cottura al dente, scolarle e ripassarle un attimo nella padella del filetto per farle insaporire.

La seguente foto mostra la preparazione con dei broccoli.

filetto maiale prugne 2

Il risultato è sempre un secondo piatto gustoso e veloce da cucinare. 

share this item
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube
item hits
Letto 388 volte