back to » Occidentale

Ibiza: isola di Tagomago

Ibiza: Isola di Tagomago Ibiza: Isola di Tagomago Maurizia Novelli
(4 Voti)

La piccola Isola di Tagomago, dalla forma che ricorda vagamente quella di un delfino, è situata a poco più di mezzo miglio ad E della costa orientale di Ibiza.

tagomago 2 generale earth

 

Tagomago è di proprietà privata ed ospita una villa lussuosa, sede di un albergo costosissimo ed estremamente esclusivo.

La villa, non visibile dalla costa W di Tagomago, è l’unica costruzione della piccola isola, fatta eccezione per un faro situato nella estremità SE ed un capanno che sovrasta la riva dell’ancoraggio W.

Avvicinamento, pericoli

La seguente fotografia ritrae l’Isola di Tagomago,in avvicinamento da NW.

tagomago 3 avvicinamento

 

Provenendo da NW (da Cala de San Vicente, tanto per intenderci), si incontrano alcuni pericoli, evidenziati nella seguente immagine dal satellite.

1) Gli Escollos Negros sono tre scogli scuri che sporgono di circa 700 metri ad E della Plaja del Figueral.

2) La Losa Figueral, molto insidiosa, sporge a 0,6 miglia ad E della Plaja del Figueral.

La secca è segnalata da un segnale di pericolo isolato con fanale sormontato da un doppio miraglio sferico.

Tener conto del fatto che dalla Losa del Figueral sporgono abbondantemente, a N e a S, pericolosi bassifondi rocciosi.

E’ pertanto consigliabile aggirare ben al largo questo pericolo.

tagomago 4 losa figueral

 

3) La piccola Isla del Hort (o Illot de s’Or) sporge solo di 200 metri ad E della Playa del Figueral, quindi non costituisce un vero pericolo per la navigazione, stante la sua estrema vicinanza alla costa.

tagomago 5 generale earth

 

Provenendo da SW, invece, prestare attenzione alla Losa di Santa Eulalia, una secca rocciosa che sporge di circa mezzo miglio a SE della Isla de Santa Eulalia.

Il passaggio tra la secca e l’Isla de Santa Eulalia è navigabile e pulito.

tagomago 6 losa santa eulalia

 

Ancoraggi

1) Ancoraggio costa W

Il solo ancoraggio veramente utilizzabile è situato lungo la costa W di Tagomago, dove indicato dal simbolo dell’ancora  sulla seguente immagine dal satellite.

tagomago 7 dettaglio earth

 

Purtroppo la zona priva di alghe, ben visibile per la trasparenza dell’acqua, è una striscia molto stretta, poco utilizzabile per l’ancoraggio perché con profondità minime, adatte a imbarcazione con pescaggio molto limitato.

Nella parte S della rada si riescono ad individuare alcune rare e poco estese sacche di sabbia, sulle quali cercare di calare l’ancora.

Noi abbiamo ancorato su un fondo di 9 metri di alga con qualche pietra.

La tenuta del fondale è incerta, quindi questo ancoraggio, di fatto, è prevalentemente adatto alla sosta diurna.

Tuttavia con venti deboli/moderati di E e NE, questo ancoraggio risulta comodo e ben ridossato dalla risacca e in tali condizioni, dopo aver ben controllato la tenuta dell’ancora, si può anche pensare di passarvi la notte: infatti di fatto si tratta dell’unica rada ridossata dal NE della costa nordorientale di Ibiza.

Tenere comunque conto del fatto che l’isola fa parte di una Riserva Marina e che le praterie di posidonia vi sono tutelate. E’ molto frequente che i rangers del parco marino vengano a controllare, con un canotto munito di visore subacqueo, che le imbarcazioni non abbiano ancorato su alga (anche la catena non deve appoggiare sulle alghe).

In caso contrario si è invitati a spostarsi.

tagomago 8 ancoraggio

 

Con una nuotata o in tender si possono raggiungere angoli piacevolissimi per un bel bagno.

tagomago 9 bagno

 

A terra un piccolo pontile, che ha tutta l’aria di essere privato e dedicato ai clienti dell’albergo di cui sopra.

tagomago 10 pontiletto

 

Nella zona S della insenatura ho osservato la presenza di una grossa zattera galleggiante di colore blu, di funzione dubbia.

tagomago 11 zattera

 

A terra una capanna, probabilmente dedicata a bar, ma che quando siamo stati noi era chiusa (nonostante fossimo passati a Tagomago i primi giorni di agosto).

tagomago 12 capanno

 

Al di là di tutto quanto detto prima, il sito è veramente suggestivo e gradevole e merita certamente una sosta.

2)Ancoraggio NE

L’insenatura di NE è caratterizzata da fondali rocciosi e profondi, che digradano velocemente verso il largo.

Inoltre è molto esposta alle brezze di NE, tipiche di Ibiza in estate.

Di conseguenza non si tratta, secondo noi, di un ancoraggio sicuro.

share this item
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube
item hits
Letto 906 volte