back to » Occidentale

Minorca: Cala Son Saura

Minorca: Son Saura Minorca: Son Saura Maurizia Novelli
(3 Voti)

La cala di Son Saura è una delle rade più ampie e accoglienti della costa sudoccidentale dell’isola di Minorca.

Situata a 2 miglia ad W di Macarella e a 3 miglia ad W di Santa Galdana, dista circa 8 miglia dal porto di Ciudadela.

son saura 2 generale earth

Le sue rive sono basse e ricoperte da pinete e macchia mediterranea e, per fortuna, prive di costruzioni, quindi la rada ha un aspetto isolato e selvaggio estremamente piacevole.

L’insenatura è orlata da due spiagge, Spiaggia des Banyuls (a NW, meno frequentata dai bagnanti perché parzialmente ostruita da ammassi di alghe secche) e spiaggia Bellavista (a NE, più ampia e piacevole e quindi piuttosto frequentata dai turisti di terra, che la raggiungono mediante una strada).

Avvicinamento, pericoli

L’ingresso è molto ampio e privo di pericoli, a patto di mantenersi scostati da degli scogli che sporgono di poco sia da Punta de Sa Barraqueta (che chiude la rada ad W), sia da Punta del Governador (che la delimita ad ad E) e che ho indicato con degli ovali rossi sulla seguente immagine dal satellite

son saura 3 dettaglio earth

Ancoraggio

La rada offre un buon ridosso da venti di NW, N e NE, ma è totalmente aperta ai venti del settore meridionale.

Il fondale risale dolcemente verso riva e i gavitelli gialli che delimitano la zona riservata alla balneazione, posti davanti a ciascuna delle due spiagge che la orlano, non limitano eccessivamente l’area adatta all’ancoraggio, perché sono posti in una zona in cui il fondale è poco profondo.

Ancorare su circa 6-8 metri, cercando di individuare l’ampia zona sabbiosa priva di alghe, facilmente identificabile, considerata la trasparenza dell’acqua.

Ho indicato le zone più favorevoli all’ancoraggio sulla precedente immagine dal satellite.

Poichè la posidonia è protetta in tutte le Baleari, è possibile che arrivi il canotto dei vigilanti e che chieda di spostarsi se si è calata l’ancora, o anche solo la catena, su alga.

La rada è comunque piuttosto ampia e ci stanno molte imbarcazioni.

I colori caraibici del mare invogliano al bagno e rendono molto piacevole la sosta.

son saura 4 ancoraggio

Ci sono due corridoi per scendere a terra con il tender, uno per ciascuna delle due spiagge, e il tender si può tirare in secca sulla riva, in corrispondenza a ciascun corridoio.

La seguente fotografia è stata scattata dalla spiaggia Bellavista, proprio in corrispondenza del corridoio di cui sopra.

Si può notare l’estrema limpidezza dell’acqua.

son saura 5 corridoio

La seguente immagine mostra invece la spiaggia più occidentale, ossia Playa des Banyuls, la cui riva, al momento in cui scrivo, è ricoperta da molte alghe e , di conseguenza, meno frequentata.

son saura 6 banyuls

La seguente immagine ritrae l’ancoraggio visto dal piccolo promontorio roccioso che separa le due spiagge.

son saura 7 promontorio roccioso

Servizi

A terra servizi igienici contenuti in capanni di legno.

Una stradina non asfaltata conduce ad un posteggio, nel cui piazzale sono posizionati bidoni per la raccolta rifiuti.

Al posteggio, fermata del bus per Ciudadela.

Alle spiagge la balneazione è controllata da bagnini.

son saura 8 gabbiotto bagnini

Poco campo per internet e per il telefono, quindi le previsioni del tempo online si possono consultare con difficoltà.

Ricordiamo sempre con piacere la sosta di Son Saura e i suoi splendidi tramonti che hanno sempre chiuso in bellezza delle tranquille giornate totalmente dedicate al mare.

son saura 9 tramonto

 Se interessati alla descrizione della vicina rada di Macarella, andare all'articolo.

Se interessati alla desrizione della rada di Santa Galdana, andare all'articolo.

share this item
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube
item hits
Letto 214 volte