back to » Centrale

Siracusa

Siracusa Siracusa Maurizia Novelli
(0 Voti)

La bellissima città di Siracusa, la cui parte vecchia è tutta contenuta sull’Isola Ortigia, rappresenta una sosta imperdibile quando si naviga lungo la costa sud orientale della Sicilia.

Ancora adesso non possiamo dimenticare la forte emozione che abbiamo provato quando, in provenienza da Pilos (Peloponneso), siamo finalmente giunti a Siracusa, dopo una traversata di più di 300 miglia e una permanenza di diversi mesi nella Grecia Egea.

Storia, arte, cultura, ma anche accoglienza e ottimo cibo rendono quella di Siracusa una sosta, a nostro avviso, irrinunciabile.

Situata lungo la costa SE della Sicilia, Siracusa, con la sua bella e ampia rada (Porto Grande) offre diverse possibilità di sostare, sia all’ancora che in porto.

siracusa 2 rada earth

Avvicinamento, pericoli

Provenendo da N prestare attenzione alla secca rocciosa di Scoglio Pizzo situata appena a NE dell’ingresso di Porto Marmoreo e allo Scoglio dei Cani che sporge di circa 300 m ad E dell’Isola di Ortigia.

L’ingresso della rada di Porto Grande è sicuro con tempo buono.

Si segnala tuttavia la presenza della Secca Galera coperta da 6.4 m di acqua: con mare formato dal largo è più prudente entrare nella rada con rotta 267°, seguendo l’allineamento di due dromi (dromo Caderini e dromo Carrozziere) situati lungo la costa W della rada e ben visibili.

La seguente immagine indica con precisione l’allineamento da seguire.

siracusa 3 allineamenti

Ancoraggio in rada

Si consiglia, all’arrivo e prima di effettuare l’ancoraggio di contattare la Guardia Costiera sul VHF Ch 16 per chiedere l’autorizzazione ad ancorare.

Generalmente la Guardia Costiera fornisce all’imbarcazione le coordinate per l’ancoraggio.

Comunque la zona più adatta per dare ancora è quella indicata nella seguente immagine dal satellite, su 6-8 metri di fango.

Verificare con cura la tenuta dell’ancoraggio perché la brezza pomeridiana prevalente estiva è abbastanza tesa.

L’ancoraggio è esposto al vento di SE.

siracusa 4 porto grande earth

Recentemente sono stati ultimati i lavori per consentire l’attracco di grandi navi da crociera  al Molo di S.Antonio, che dovrebbe essere operativo dall’autunno 2017.

Di conseguenza sarà necessario verificare se l’ancoraggio in rada sarà ancora possibile e in quale zona.

Le seguenti fotografie ritraggono l’ancoraggio prima descritto.

siracusa 5 porto grande ancoraggio

 

siracusa 6 port grande ancoraggio

Banchina comunale

Chiedere l’autorizzazione all’ormeggio alla Guardia Costiera VHF Ch16.

La banchina comunale, situata a W dell’Isola di Ortigia e aperta ai venti meridionali, è stata completamente ristrutturata.

Sono state predisposte colonnine per acqua e energia elettrica (che durante l’estate 2016 non erano ancora operative).

Poiché non sono stati predisposti corpi morti per l’ormeggio, è necessario dare ancora ed accostare di poppa.

Nella manovra dare molta catena perché la brezza prevalente pomeridiana potrebbe, in caso contrario, spingere l’imbarcazione in banchina.

Questa posizione è molto comoda per raggiungere la città vecchia.

Marina Yachting

Tel. +39 334 179 54 79 oppure +39 393 940 24 44 oppure +39 333 413 33 44

Tel. +39 0931 36666

VHF Ch 69

In alta stagione conviene telefonare in anticipo per prenotare l’ormeggio.

Il marina è posto immediatamente a N della banchina comunale.

Si tratta di un marina attrezzato.

Gli ormeggi esterni del pontile frangiflutti sono interessati da una maretta molto fastidiosa, con venti del settore meridionale.

Più tranquilli gli ormeggi interni.

La sua posizione è molto comoda per raggiungere la città vecchia, ma anche i negozi e il mercato.

Servizi

Corpi morti rinviati in banchina.

Assistenza all’ormeggio con gommone.

Colonnine per energia elettrica ed acqua.

Servizi igienici e docce.

Infometeo.

Guardiania h24.

Una lavanderia è raggiungibile a piedi in pochi minuti.

Distributore su una banchina adiacente il marina, in posizione comoda.

Tel. +39 0931 464 266oppure  +39 0931 721 096

mobile +39 333 659 79 14 oppure +39 335 590 21 89

 

Per ulteriori informazioni, andare al sito

Nel caso di forti venti del settore meridionale, il bacino del Porto Marmoreo è certamente più ridossato rispetto a Porto Grande.

Porto Marmoreo

Il Porto Marmoreo è situato immediatamente a N dell’Isola Ortigia in un’ insenatura naturale chiusa da due moli.

Il Porto Marmoreo comunica con Porto Grande con un canale (percorribile esclusivamente con piccole imbarcazioni o tender per la presenza di due ponti).

Avvicinamento, pericoli

Prestare attenzione alla secca dello Scoglio Pizzo, immediatamente a NE dell’imboccatura di Porto Marmoreo, già descritta in precedenza.

Effettuare l’accesso con rotta W e mantenendosi ben in centro, dove le profondità sono sui 3,5 metri.

Attenzione che le profondità decrescono velocemente a N e a S dell’ingresso.

Ci sono diversi pontili, alcuni dei quali stipati di imbarcazioni locali e comunque  non accessibili a imbarcazioni a vela di medie dimensioni, a causa del pescaggio limitato.

In ogni caso, prima di entrare nel porto avvisare il personale.

siracusa 7 porto marmoreo lakkios

Il pontile probabilmente più adatto all’ormeggio per imbarcazioni di passaggio, è quello gestito da Yacht Club Lakkios.

Yacht Club Lakkios

Tel. Ufficio +39 0931 46 36 06

Tel. Direttore tecnico ormeggi +39 338 445 09 46

Tel. Amministrazione +39 335 625 71 24

VHF Ch 74

I pontili di questo marina possono ospitare imbarcazioni fino a 16 m di lunghezza e 3,5 m di pescaggio.

É caldamente suggerito di prenotare l’ormeggio.

Il personale è attento e disponibile: in particolare Cristian e Ivan sono sempre pronti a fornire assistenza e a rispondere a tutte le domande.

Servizi

Corpi morti rimandati in banchina.

Assistenza all’ormeggio con gommone che esce e accompagna al posto assegnato.

Colonnine per l’acqua e l’energia elettrica.

Servizi igienici e docce.

Servizio navetta.

Raccolta rifiuti, anche speciali.

Sorveglianza h24.

Ristoranti e bar convenzionati.

Per ulteriori informazioni andare al sito

Dove fare la spesa

In pochi minuti a piedi si raggiunge la zona (a N di Ortigia) in cui sono concentrati tutti i negozi per una spesa completa.

Consigliatissimo il ricco mercato dove si possono trovare frutta, verdura e pesce fresco di ottima qualità.

Dove mangiare

Nella città vecchia si possono trovare un gran numero di ristoranti dove mangiare bene, a patto di evitare quelli più turistici.

Ricordo di aver mangiato molto bene al ristorante Sicilia in tavola (per nulla turistico), Via Cavour 28 tel. +39 392 461 0889.

(L’unico problema è che non ha una terrazza esterna dove mangiare, quindi si cena al chiuso, con aria condizionata).

Un altro buon ricordo è quello del ristorante Il Cenacolo , Via del Consiglio Regionale 29, tel. +39 0931 65099 oppure +39 335 68 35 645.

Cosa vedere a terra

La splendida Piazza del Duomo, con i suoi colori solari ed i bellissimi palazzi barocchi che vi si affacciano, già di per sé vale la visita a Siracusa.

siracusa 8 piazza duomo

 

siracusa 9 piazza duomo

 

siracusa 10 fonte aretusa

 

Il numero di bellissimi palazzi barocchi e di chiese che meritano una visita è talmente alto che non posso in questa sede elencarli tutti, comunque anche solo camminare per le stradine della città vecchia offre un numero incredibile di scorci suggestivi e di gran valore artistico.

Mi limito a segnalare il Castello di Maniace, la Fonte Aretusa con i suoi papiri e l’antichissimo Tempio di Apollo (risale al VI secolo a.C.).

La seguente foto ritrae la Fonte Aretusa ed il relativo bellissimo affaccio su Porto Grande.

siracusa 11 fonte aretusa

Meritano anche una visita il Parco Archeologico della Neàpolis con il teatro greco e l’Orecchio di Dionisio, che però distano da Ortigia circa 3,5 Km.

Navigazione sul fiume Ciane

Il piccolo fiume Ciane, che sfocia nella parte W della rada di Siracusa, è famoso per la presenza, sulle sue sponde, di numerose piante di papiro.

Si tratta di un’area protetta, visitabile a piedi (sentiero lungo 12 km) o con una gita in barca, organizzata dalla società Ciane 2000 tel. +39 368 7296040.

siracusa 12 ciane

Inoltre, immediatamente a SW della Penisola della Maddalena, che delimita a S la rada di Siracusa, si può visitare l’Area Marina Protetta del Plemmirio, a patto di tener conto della relativa normativa e delle restrizioni alla navigazione.

Possibile l’ormeggio su gavitelli predisposti dall’ente gestore, previo rilascio dell’autorizzazione.

Se interessati alla descrizione dei possibili ormeggi e delle limitazioni alla navigazione dell’AMP del Plemmirio, vai all’articolo.

share this item
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube
item hits
Letto 1112 volte